La Fotocamera del Futuro


Insta



Come sarà la fotocamera del futuro? Ogni tanto nella storia ci sono delle piccolissime invenzioni che partono in sordina, ma piano piano "sconvolgono" la società, le abitudini, il nostro modo di essere. Alcuni esempi? Il più banale è Facebook: se Gesù fosse nato ai tempi nostri e non fosse su Facebook…chi lo seguirebbe?? Un altro esempio, che ai più forse non sarà sembrato tanto importante è Linux, il sistema operatico per i computer. Oggi, grazie a Windows Vista (il peggior sistema operativo dopo l'invenzione della ruota) , è salito agli onori della cronaca, ma solo per quanto riguarda il suo utilizzo sui PC di casa…ma forse non tutti sanno che la maggior parte della infrastruttura di Internet si basa su Linux! Un ultimo esempio, ma basilare: l'invenzione del transistor, un oggetto piccolissimo da cui è nata la grande "valanga" tecnologica…senza quello oggi non saremmo tutti con uno e/p più computer in tasca: il primo fra tutti il cellulare. E proprio dagli smartphone, grazie ad una piccolissima applicazione,Instagram, è partita la nuova rivoluzione: la condivisione immediata delle immagini. La componente più importante nelle nuove fotocamere, non sarà il sensore, o lo zoom, o la memoria, o la velocità: sarà la possibilità di postare su internet l'immagine scattata. Sono già nate fotocamere, con il  sistema operativo Android, che permettono di fare questo e secondo me, almeno per quanto riguarda le compatte, tutte le nuove saranno tagliate fuori senza Instagram. 

Che importa avere 800 megapixel? Niente! Tanto la foto deve andare su internet: quindi bastano 72dpi. 

Che importa lo zoom 1000X? Niente! Tanto la foto viene bene anche con lo smartphone:quindi niente zoom. 

Che importa se la foto non è tecnicamente perfetta? Niente! Tanto la foto viene stravolta dal filtro dell'applicazione: quindi niente perfezione! 

Insomma di quello che serviva prima per fare una foto, domani non servirà niente?? 

Ok, dai stavo solo scherzando … o no?? :-) :-)


PS:Naturalmente sto parlando di macchine fotografiche compatte, per le reflex il discorso è ben diverso, ma la condivisione rimane.



© Raffaello Ferrari 2012